Favignana

Favignana è un’isola dell’arcipelago delle Egadi, in Sicilia, un piccolo paese raccolto intorno al porto costituito da chiese barocche e costruzioni antiche.

Favignana era molto conosciuta per il più grande stabilimento per la lavorazione del pesce di tutto il Mediterraneo.

Quasi tutta l’isola è formata da una particolare roccia che veniva utilizzata per costruire gli edifici, ancora oggi è possibile visitare le antiche cave situate vicino al mare.

Le coste di Favignana sono costituite da calette, grotte e località balneari, circondati da un mare profondo. Le spiagge dell’isola sono tante e adatte a tutti, è possibile organizzare un tour in barca per visitare le grotte più nascoste e fare tuffi in mare aperto.

Favignana è raggiungibile attraverso i traghetti che partono dal porto di Trapani o da Palermo. L’intero paese è possibile visitarlo in auto, scopri quanto costa traghetto tratta trapani favignana con auto.

Quì di seguito elencheremo le 5 attrazioni da visitare sull’Isola di Favignana.

5 cose da vedere a Favignana

Castello di Santa Caterina

A circa 314 metri di altezza è situata la fortezza di Santa Caterina, dov’è possibile ammirare l’intera città di Favignana e le coste dell’arcipelago.

La struttura era utilizzata dai Borboni come carcere e viene ricordato il momento in cui, dopo l’arrivo di Garibaldi a Palermo, fu chiesto ai cittadini di alzare la bandiera italiana sul castello che rappresentava il punto di più alto dell’isola.

Le spiagge dell’isola

L’arcipelago delle Egadi è caratterizzato dalle bellissime spiagge che lo compongono e in particolare dalle spiagge di Favignana, perché sono balneabili e permettono l’accesso da terra.

Le spiagge dell’isola sono tante e adatte a tutti: la zona dei Calamoni è molto frequentata dalle famiglie con bambini, grazie al fondale basso. La Galeotta e Cala Rotonda sono le mete perfette per fare immersioni o snorkeling, facili da raggiungere da chi vuole scoprire i fondali e i fantastici animali che vivono in quella zona.

La Secca del Toro è una località riservata ai sub esperti, a causa delle correnti pericolose che alzano il livello di escursione.

Palazzo Florio

Residenza estiva della famiglia Florio, il palazzo ospitava molti personaggi illustri. Palazzo Florio è stato costruito nel 1878, in stile liberty, e si affaccia sul molo. Attualmente il palazzo si è trasformato in sede del Consiglio Comunale ed ospita una biblioteca e un info point.

Giardini Ipogei

Girando l’isola in moto o in bici, è possibile vedere delle profonde ferite presenti in tutta l’isola:le cave di tufo. Veniva chiamata tufo, la roccia che presente in quasi tutta l’isola e le cave erano, in passato, la principale fonte economica di Favignana. 

Le cave abbandonate, negli anni, furono trasformate in orti e giardini ben curati, delle serre naturali chiamate “Giardini ipogei” che attraggono molti turisti per la loro bellezza.

Grotta del Pozzo

A meno di 2 chilometri dal centro abitato, nella località di San Nicola, è possibile trovare la  Grotta del Pozzo. La grotta contiene al suo interno una tomba punica e delle bellissime iscrizioni in alfabeto punico, risalenti al IV-II secolo a.C. Queste iscrizioni indicano le vecchie funzioni religiose che venivano svolte nella grotta, funzioni che sono rappresentate anche da due croci e dalla scritta S.Erasmo.

Articoli correlati: