Nell’immaginario comune, quando si pensa a delle gemme preziose, la prima pietra che sovviene alla mente è proprio il diamante: una pietra caratterizzata da grande bellezza nonché ingente valore economico. Tuttavia la natura offre una vasta gamma di pietre preziose che di certo non potranno mai eguagliare il valore economico del diamante, ma che sono ugualmente fornite di grande magnificenza. Oggi scopriamo insieme il diaspro: tutte le caratteristiche della pietra, gli utilizzi ed il prezzo.

Caratteristiche

Il diaspro, il cui nome deriva dal greco-latino e che significa pietra screziata, è una pietra in cui vi è presente il quarzo ma anche numerose impurità come il ferro. In origine il termine diaspro veniva utilizzato per indicare genericamente tutti i quarzi. Esso si forma in acque che contengono ingenti quantità di silice, grazie alle rocce che contengono depositi del materiale.

Successivamente la silice si trasforma in quarzo e le particelle della sabbia rimangono intrappolate all’interno di esso (ecco il motivo della particolarità della pietra); è caratterizzato da una tipica struttura stratificata i cui vari strati possono avere uno spessore che varia fra i pochi millimetri ed i metri. Il diaspro, generalmente, è di un colore rosso che vira tendenzialmente al mattone (per via della presenza del ferro), oppure può presentarsi in diverse sfumature di verde, ma anche giallastro o nero.

Leggende e proprietà

Secondo un’antica leggenda mesopotamica, il Dio Marduk si servì di un diaspro per disegnare le costellazioni durante la creazione dei tre cieli sopra la terra; nella Grecia classica, invece, questa pietra veniva indossata poiché si riteneva che avesse la capacità di allontanare gli spiriti dei morti, ma anche di evitare la morte per annegamento. E’ una pietra sacra agli Ebrei proprio perché era incastonata sulla corazza del Sommo Sacerdote, mentre gli Indiani d’America utilizzavano il diaspro durante i riti magici.

La maggior parte di queste consuetudini tuttavia, derivavano dall’assoluta certezza che questa pietra fosse utile e che portasse a dei benefici per il corpo ed infatti, in generale, è ideale per coloro che soffrono di problemi legati alla digestione: il diaspro rosso è indicato per coloro che hanno problemi di circolazione, mentre quello giallo ha la proprietà di agire sul sistema immunitario. A livello mentale, secondo antiche consuetudini, è una pietra che aiuta la persona che la indossa ad agire nel modo più corretto, a trovare la forza anche nelle circostanze più difficili.

Il diaspro viene considerato una pietra semi-preziosa perciò, nonostante le diverse proprietà benefiche, il suo prezzo si aggira intorno ai 10 euro: il regalo ideale per coloro che vogliono qualcosa di originale senza spendere un patrimonio.

Articoli correlati: