Durante la vita di un cane alle volte succede che questo necessiti di un antidolorifico per alleviare sofferenze provocate da incidenti o traumi post operatori, specie se si tratta di cani anziani. Gli animali soffrono proprio come noi umani, poiché possiedono una struttura neurologica simile alla nostra. L’unica differenza è che non riescono a comunicarci il dolore che sentono, quindi è compito nostro capire di cosa si tratta e come poterli aiutare.

Se per esempio il cane ringhia, piange, non vuole mangiare o se al tatto cerca di nascondersi, abbiamo degli ottimi segnali che ci indicano la presenza di un fastidio percepito dal nostro animale. Quindi sarà opportuno intervenire con un trattamento antidolorifico in caso di un intervento chirurgico, artrosi per cani anziani o in caso di tumore.

Non sempre però il cane tende a mostrare il dolore che sente ed è in queste circostanze che è bene rivolgersi ad un veterinario in modo da intervenire tempestivamente con le cure più appropriate. Un errore comune è la somministrazione di farmaci per l’uomo, cosa da evitare assolutamente perché potremmo peggiorare la situazione e aggravare ancora di più la salute del nostro cane.

Dove trovare antidolorifici senza ricetta

Come accennato, molte persone sono convinte che la soluzione più pratica sia quella di dare al proprio cane sofferente un farmaco adatto per umani. Ma in realtà farmaci, acquistabili senza ricetta online o in farmacia, come gli antisteroidei, sono molto pericolosi per i cani.

Molti dei farmaci per cani sono realizzati con lo stesso principio attivo degli antisteroidei studiati per l’uomo, ma ciò non vuol dire che siano appropriati anche per i cani. I nostri farmaci sono pensati per essere somministrati in base al nostro peso corporeo e un cane non è detto che possa tollerare tali dosaggi, risultando alle volte anche mortali.

Farmaci come il paracetamolo, ketoprofene, o l’acido acetilsalicilico potrebbero causare problemi al fegato del cane, pertanto conviene sempre evitare e somministrare antidolorifici studiati per cani.

Proprio come per noi umani, la scelta del farmaco dipende da fattori come età, taglia, peso corporeo, condizioni fisiche, eventuali patologie già riscontrate. Tra quelli più diffusi, acquistabili senza l’uso della ricetta, troviamo il Rimadyl e il Previcox, due medicine adatte in caso di dolori articolari e muscolari.

Il Rimadyl è un FANS, ovvero un antinfiammatorio non steroideo, disponibile in commercio sottoforma di compresse ad un gusto appetibile per il nostro cane, da somministrare per via orale. Le dosi consigliate vanno calcolate in base al peso corporeo dell’animale, divisibili anche nel corso della giornata a seconda della necessità.

Il Previcox è un antinfiammatorio utilizzabile in caso di artrite alle ossa, problemi all’anca, di interventi post-operatori da somministrare tenendo sempre conto del peso corporeo dell’animale. Non adatto per cagne in gravidanza o durante l’allattamento. Dosi eccessive di questo farmaco possono causare perdita di appetito e diminuzione di peso.

In alternativa esistono anche medicine naturali come gli integratori che possono essere altrettanto risolutivi in caso di dolore di artrosi, reumatismi alleviando l’infiammazione. In qualsiasi caso prima di somministrare qualsiasi tipo di farmaco/integratore è bene consultare sempre il veterinario.

Prezzi

In genere qualsiasi tipo di farmaco antinfiammatorio per cani o integratore naturale può avere un costo che parte da un minimo di € 9,00 a un massimo di € 55,00 a seconda della tipologia, e della grandezza delle confezioni.

Articoli correlati: