Un giardino, grande o piccolo che sia, richiede una continua manutenzione per essere sempre ben curato e funzionale. Qualunque idea tu abbia per sfruttare al meglio lo spazio esterno, sia che desideri un’oasi piena di fiori, per riposarti leggendo un libro, sia che sogni un orto a km 0 dove coltivare frutta e verdura, per riuscire ad avere un ottimo risultato occorre l’attrezzatura giusta.

Per individuare i migliori strumenti da giardino, è possibile affidarsi a portali online come https://migliorutensile.it, dove si potranno leggere anche tanti consigli interessanti circa il mondo del giardinaggio.

Ci sono delle attrezzature da giardino che bisogna avere, indipendentemente dal grado di esperienza che si ha e dall’ampiezza dello spazio, perché sono indispensabili per la cura di base delle piante. L’utensile giusto ti aiuta a svolgere più facilmente tutte le operazioni che occorre fare per tenere in ordine lo spazio esterno.

L’attrezzatura che deve far parte di un set base per il giardinaggio è costituita da innaffiatoio, vanga e rastrello, cui si affiancano anche piantatoio, pinza legatrice e nebulizzatori. Ovviamente, sono altrettanto necessarie le forbici di potatura, che consentono di mantenere le piante e gli alberi del proprio spazio verde sempre in ordine.

Tutti i tipi di forbici da potatura

Nello specifico, le forbici da potatura servono per eliminare i rami secchi e sfoltire la chioma delle piante, per indurle a crescere nel modo corretto. Per evitare di danneggiare gli arbusti occorre usare un modello differente per ogni esigenza:

  • Forbice a battente o a incudine: adatta per eliminare le parti secche della pianta, ha una sola lama tagliente che “battendo” sull’altra riesce a recidere il ramo con facilità;
  • Forbice a doppia lama: come dice il nome, presenta una lama su entrambe le estremità, che avvicinandosi, recidono con precisione i rametti senza schiacciarli o danneggiarli;
    Forbice a incrocio, tutte e due le lame sono taglienti e concludono il taglio sovrapponendosi, sono ottime per sfoltire le siepi.

Le lame devono essere sempre affilate e pulite, per evitare che si arrugginiscano o che non siano abbastanza taglienti, inoltre è opportuno impugnare le cesoie nel modo giusto: quelle piccole vanno prese sempre con una sola mano, quelle più grandi invece devono essere impugnate saldamente con due.

L’attrezzatura necessaria per un giardino molto vastoù

Per un giardino molto vasto è bene acquistare dell’attrezzatura da giardinaggio più avanzata dotata di motore elettrico per prendersi cura dello spazio esterno più facilmente. Gli utensili da consigliati in questa circostanza sono:

  • Trituratore:serve per ridurre i rami e le foglie delle potature in detriti molto piccoli che sono più facili da smaltirle;
  • Tosaerba: perfetto per grandi spazi con l’erba all’inglese, con il minimo sforzo ti aiuterà a tenere un prato sempre in ordine che sarà l’invidia dei vicini;
  • Sistema d’irrigazione: fondamentale per la bella stagione quando il caldo secca la terra, è costituito da una ragnatela di tubi da collegare al rubinetto dell’acqua. I modelli sono vari: c’è quello a goccia che irrora con un’esigua quantità di liquido le singole piante o quello con vari ugelli, che possono essere anche rotanti, che riescono a spargere l’acqua su una vasta area di terreno.
  • Soffiatore: permette di liberare il giardino da letti di foglie fastidiosi alla vista nonché ingombranti. Ne esistono diversi modelli, dai più leggeri ai più pesanti, da quelli elettrici a quelli a batteria. La scelta dipenderà, come sempre, dalle tue particolari esigenze.

Articoli correlati: