La cellulite si dimostra un inestetismo particolarmente diffuso in grado di provocare solchi sulla cute, ovvero la cosiddetta pelle a buccia d’arancia. L’inestetismo colpisce sia le donne che gli uomini, nonostante una maggiore incidenza femminile. Nello specifico la cellulite comporta un aumento di volume dei tessuti adiposi, soprattutto in determinate aree del corpo come i glutei e le cosce.

Tra i diversi trattamenti messi a disposizione sul mercato si trovano creme, lozioni, ma anche il massaggiatore elettrico. Andiamo quindi a scoprire insieme, all’interno dei paragrafi successivi, tutto quello che occorre sapere sull’innovativo massaggiatore elettrico.

Cellulite: di che cosa si tratta

L’inestetismo della cellulite interessa i tessuti connettivi e le cellule adipose. Il classico effetto a buccia d’arancia si manifesta soprattutto in determinate aree del corpo come i glutei, le cosce, estendendosi nei casi più evidenti fino alla parte posteriore del ginocchio. Tra le cause principali della cellulite si trovano un’alimentazione ricca di grassi, uno stile di vita scorretto e sedentario, un abuso di sale e zuccheri.

La cellulite tende a comparire anche sui fisici più magri e in minor percentuale sulla cute maschile. Oltre alla necessità di modificare il proprio stile di vita e le proprie abitudini si può ricorrere a diversi trattamenti, come creme, lozioni, integratori, oppure l’innovativo sistema messo a disposizione dal massaggiatore elettrico.

Il massaggiatore elettrico stimola la microcircolazione nelle aree colpite dalla cellulite e può essere utilizzato comodamente da casa senza alcuna controindicazione ed effetto collaterale.

Massaggiatore elettrico: come funziona

Il massaggiatore elettrico agisce direttamente sulle aree colpite dalla cellulite senza dimostrarsi a tutti gli effetti un dispositivo realizzato per risolvere il problema dell’inestetismo. Che cosa significa? Il massaggiatore elettrico per trattare la cellulite va ad agire sul circolo linfatico, stimolando la microcircolazione e il drenaggio degli strati sottocutanei.

Grazie alla sua azione il massaggiatore elettrico anticellulite promuove l’eliminazione delle tossine accumulate, favorendo la rimodellazione della cute a buccia d’arancia. Il dispositivo deve essere abbinato al supporto dato dalle creme specifiche, dall’alimentazione equilibrata e da una costante attività fisica.

Il massaggiatore elettrico anticellulite deve quindi essere utilizzato con costanza nel tempo per migliorare lo stato della superficie cutanea. La sua efficacia può tuttavia variare a seconda dei soggetti e della presenza di cellulite e non può essere considerato un rimedio miracoloso a risoluzione totale. Nella maggior parte dei casi tuttavia il massaggiatore migliora la superficie cutanea grazie alla capacità di incrementare la microcircolazione nelle aree colpite dalla cellulite.

Articoli correlati: