Le shopper personalizzate possono divenire uno strumento di pubblicità e visibilità davvero utile per un’azienda, se realizzate nel modo giusto. Immagina, ad esempio, di essere il proprietario di un supermercato. In questi contesti, si sa, le buste sono commercializzate realmente in abbondanza. Ebbene, nel momento in cui un utente richiederà una tua shopper per i propri acquisti nel supermercato, significherà per te aver ottenuto una persona in più in grado di farti pubblicità, anche solo inconsapevolmente. 

Ovviamente, per far sì che ciò accada realmente è necessario realizzare delle shopper personalizzate altamente strategiche, accattivanti e anche economiche nella realizzazione. Scopriamo qui sotto come fare.

  1. Affidati a dei professionisti del settore

Una delle prime cose che ci sentiamo di consigliarti è di affidarti a dei professionisti specializzati in stampa su tessuto, vale a dire il materiale con cui dovrebbe esser composta la shopper. Questo perché pensare di poter fare tutto da soli talvolta potrebbe risultare deleterio per la propria azienda e per la buona riuscita del prodotto: non sempre, infatti, si posseggono le competenze necessarie per creazioni di questa portata. Ed è per questo che la cosa migliore è comunque quella di affidarsi ad aziende come burger-print.com, esperte in shopper personalizzate economiche

  1. Scelta del materiale

Come detto in precedenza, il materiale migliore per la creazione di una shopper è senza dubbio il tessuto, in quanto più elegante, ecosostenibile e anche di difficile deterioramento nel corso del tempo. In alternativa, si consiglia di usare anche il TNT, il cosiddetto Tessuto Non Tessuto. Si tratta di una tipologia simile al tessuto ma diversa nei materiali di composizione e che permette di ottenere una shopper senza dubbio economica ma con un grande effetto visivo.

  1. Vuoi risparmiare? Opta per buste da usare solo in alcuni periodi dell’anno

Può capitare che un negozio o un’azienda non abbia il budget necessario per poter realizzare delle buste ad hoc da distribuire alla propria clientela. Ebbene, in questo caso si può ripiegare anche con delle buste da fornire solo periodi dell’anno specifici. Un esempio potrebbero essere le classiche borse natalizie, o quelle da realizzare in occasione di San Valentino o per Pasqua. Molto in voga sono anche le cosiddette shopper pensate appositamente per il Black Friday, un periodo perfetto per avvicinare sempre più clientela, non solo con i propri sconti ma anche con la bellezza delle proprie shopper. Ciò ti permetterà di ottenere più visibilità nei periodi più vivaci dell’anno in termini di acquisti, senza però spendere troppo denaro e compromettere il tuo budget di riferimento.

  1. Opta per diversi formati

Il segreto per realizzare delle shopper economiche ottimizzando i costi è anche stampare diverse buste con altrettanti differenti formati. Se, ad esempio, nel tuo negozio vendi sia capi d’abbigliamento che accessori di piccole dimensioni, come borse e orecchini, ti sarà utile allora distribuire buste di grandezze eterogenee, a seconda di quello che comprano i tuoi clienti. Richiedendo delle shopper di dimensioni più contenute, infatti, ti sarà possibile risparmiare nella realizzazione delle buste, investendo i tuoi soldi anche in qualcosa di diverso.

  1. Usa il tuo logo e risparmia sulle altre stampe

Una shopper personalizzata ha bisogno solo del tuo logo per permetterti di farti pubblicità. Utilizzare altre immagini, infatti, comporta solo un ulteriore costo della stampa e praticamente nulla di concreto in termini di visibilità per il tuo negozio. Per una busta realmente accattivante e strategica per il tuo pubblico basta semplicemente stampare il tuo logo in bella vista e grande quanto è più possibile. In questo modo, ogni utente potrà leggere anche da lontano il nome della tua azienda, cosa fai e soprattutto quello che commercializzi ogni giorno.

Articoli correlati: