Quando si parla di film horror, oltre alla sceneggiatura e al talento degli interpreti, non si può fare a meno di concentrare la propria attenzione anche sulle colonne sonore. Le musiche più inquietanti sono rimaste impresse nei ricordi degli appassionati del genere, sopravvivendo al tempo e alle diverse generazioni.

Le giuste colonne sonore in sottofondo alle scene horror più decisive si dimostrano spesso in grado di esaltare il momento, facendo sobbalzare dalla sedia il telespettatore. Ma quali sono le colonne sonore dei film horror più intramontabili di sempre? Scopriamolo insieme all’interno della nostra classifica, nel corso dei paragrafi successivi!

La filastrocca di Nightmare

Una delle musiche più spaventose di sempre, legata alla voce di bambini in sottofondo, rimane senza ombra di dubbio quella della La filastrocca di Nightmare. Chi non ricorda la cantilena spaventosa ascoltata al buio? Esistono diverse versioni della filastrocca, a seconda dei film della saga proposti. Riportiamo di seguito le più famose.

“L’uomo nero non è morto
ha gli artigli come un corvo
fa paura la sua voce
prendi subito la croce
apri gli occhi, resta sveglia
non dormire questa notte!”

“Uno e due, viene per te
Tre e quattro, chiudi la porta
chiudila a chiave
non aprire
afferra il crocefisso e difenditi”

“Uno, due, un due tre, Freddy arriva e cerca te!
Due tre, tre e quattro, chiudi la porta o scappa il gatto!
Quattro cinque, sei e sette, un crocefisso tengo a mani strette.
Sette otto, non andremo a letto,
nove dieci, dieci! Non dormiremo più!”

Uno, due, tre, Freddy viene per te.
Quattro, cinque, sei, al sicuro non sei,
Sette e otto, il crocefisso tieni stretto
Otto e nove, se t’addormenti poi non sai dove
Otto, nove e dieci, apri gli occhi e accendi le luci”

Profondo Rosso, Dario Argento

La seconda colonna sonora di questa classifica ci riporta alla musica scelta per il film ‘Profondo Rosso di Dario Argento’, il re dell’horror italiano. La musica fa parte del primo album dei Goblin, pubblicato nel 1975 dal gruppo rock progressivo italiano. Le musiche ascoltate all’interno dell’opera cinematografica riportano alla scrittura del pianista jazz Giorgio Gaslini.

The Shining

Altra colonna sonora intramontabile quella legata al film Shinning, dal brano ‘The Shining Opening Theme’ Wendy Carlos & Rachel Elkind. Sulle note di questa musica l’opera cinematografica continua ad essere un must dell’horror psicologico più apprezzato dalle generazioni odierne.

IT Follows Theme

Intramontabile anche la colonna sonora legata al successo letterario e cinematografico di IT. Il brano in sottofondo, ‘IT Follows Theme’, ha impressionato milioni di fan fino ad oggi, nonostante la rivisitazione della versione cinematografica.

Rosemary’s Baby – Nastro rosso a New York

Un altro must musicale horror è legato alla colonna sonora ‘Rosemary’s Baby – Nastro rosso a New York’, la rivisitazione in chiave del tutto moderna legata al romanzo di Ira Levin.

Articoli correlati: