La lunga saga Avengers, iniziata nel 2012, è volta al termine grazie al suo epilogo con la pellicola campione di incassi in tutto il mondo Avengers Endgame. Diretta da Anthony e Joe Russo, l’epilogo finale chiude un cerchio grazie al ventiduesimo film del Marvel Cinematic Universe, con una sceneggiatura scritta dalla mano di Christopher Markus e Stephen McFeely,

La pellicola cinematografica comprende diversi personaggi scomparsi nella versione precedente di Avengers Infinity War, dall’incredibile durata complessiva pari a 181 minuti di azioni e la voce narrante di Tony Stark. La complicata connessione di tutti gli eventi presenti omaggia diversi supereroi ripercorrendo un passato creduto perduto, nel tentativo di recuperare le gemme del tempo e sconfiggere così l’antagonista Thanos.

Trama della pellicola

In seguito a quanto accaduto in Avengers: Infinity War, le azioni di Thanos hanno portato all’estinzione di metà popolazione mondiale. Tra i personaggi deceduti si trova anche Nick Fury, il quale si vede lanciare un messaggio all’eroina Capitan Marvel poco prima di espiare il suo ultimo respiro. Il gruppo originario degli Avengers, rimasto sulla terra e afflitto dall’epilogo degli eventi, viene raggiunto da Capitan Marvel cercando di riordinare le idee per fronteggiare ancora una volta Thanos servendosi dei viaggi nel tempo.

La vita dei supereroi appare cambiata nel corso degli anni, accusando il peso del fallimento e della perdita di persone care, stravolgendo in particolar modo l’aspetto interiore ed esteriore di Thor. Grazie all’idea di Ant Man e alle elaborazioni del leader dei Vendicatori Iron Man, il gruppo degli Avengers intraprende un viaggio nel tempo per cercare di recuperare tutte le gemme sottratte da Thanos, ristabilendo gli equilibri del pianeta.

Recensione del gran finale

Avengers Endgame ha riscosso un enorme successo ai botteghini, ottenendo un’approvazione mondiale da parte dei fan. Il ventiduesimo film si presenta come un evento imperdibile per tutti gli appassionati del Marvel Cinematic Universe, nonostante alcuni addii chiari da parte di alcuni personaggi chiave. Il trailer precedente all’arrivo della pellicola in sala ha battuto qualsiasi record di visualizzazione su YouTube.

Dal punto di vista della spettacolarità si assiste invece a diversi momenti di stallo dove prevalgono i sentimenti e gli archi narrativi, alcuni dei quali lasciati in sospeso. A non subire modifiche in questo Avengers Endgame è la profonda connessione tra i supereroi e lo spirito di squadra volto a salvare il mondo. Gli addii hanno lasciato innegabilmente un senso di vuoto per i fan, rivelandosi un sacrificio necessario nell’epilogo della saga.

Articoli correlati: