Sogni di trasferirti per un periodo sabbatico in Australia, lavorando allo stesso tempo per mantenere il proprio tenore di vita all’interno del paese straniero? Se la risposta è positiva dovrai leggere con attenzione tutte le linee guida spiegate in questo articolo all’interno dei paragrafi successivi.

Una vacanza lavoro in Australia richiede una procedura burocratica scrupolosa da seguire, un visto specifico e alcuni obblighi da seguire. L’Australia presenta leggi particolarmente ferree in merito alla possibilità di un trasferimento sul territorio avvalendosi dell’alternanza vacanza-lavoro.

Requisiti per richiedere il visto working holiday Visa

Il visto working holiday Visa presenta una serie di limitazioni date dal rispetto dei requisiti fondamentali per la sua richiesta. L’entrata in Australia per un periodo di vacanza-lavoro l’obbligo del visto working holiday Visa per tutti i soggetti tra i 18 anni e i 31 anni non compiuti in possesso della disponibilità della copertura economica per la durata della permanenza nel paese; la disponibilità finanziaria per l’acquisto di un biglietto aereo di ritorno; l’assenza di figli e famiglia a carico; l’assenza di una precedente entrata sul territorio tramite il visto working holiday Visa 462; la presentazione di un passaporto valido.

L’invio della domanda per il visto working holiday Visa comprende un costo pari a 440 AUD, prevedendo la necessità di un nuovo pagamento nel caso di una seconda richiesta allo scadere della precedente. Dal momento dell’ingresso effettivo in Australia il visto possiede una durata complessiva pari a 1 anno, sotto l’obbligo di un periodo lavorativo pari ad almeno 3 mesi consecutivi o discontinui. All’interno delle aree regionali dell’Australia si potrà provvedere al rinnovo del visto anche per un secondo anno.

Il visto working holiday Visa potrà essere richiesto una sola volta nella vita, fatta eccezione per il rinnovo, alternando la vacanza-lavoro sul territorio australiano, sotto la possibilità di un periodo professionale fino ad un massimo di 6 mesi, iscrivendosi alle varie facoltà di studio per un periodo di massimo 4 mesi. Per ottenere uno sponsor visa si dovrà essere assunti da un datore di lavoro australiano sotto contratto full time, estendendo il proprio periodo di permanenza all’interno del paese da 2 a 4 anni.

La richiesta di un secondo visto working holiday Visa dovrà avvenire 28 giorni prima dello scadere, comprendendo un processo di elaborazione delle domande da 2 a 6 settimane. Il visto working holiday Visa comprende inoltre un servizio di copertura medica per la durata di 6 mesi, necessitando della presentazione del tesserino sanitario.

Articoli correlati: