Nella lingua italiana capita spesso che alcuni verbi, magari parecchio inusuali, vengano usati per indicare degli atteggiamenti oppure delle situazioni precise e comuni che però generalmente si riferiscono al mondo animale, questo può capitare con Tubare o più precisamente con la seconda persona singolare dell’indicativo presente di questo verbo, Tuberete. L’utilizzo di questa forma verbale viene impiegato molto raramente ma è probabile, magari in riferimento a un atteggiamento amoroso, che qualcuno si sia sentito rivolgere la frase “È probabile che voi due tuberete”.

Ma cosa significa Tuberete? Quando si utilizza questo verbo? E quali sono i suoi sinonimi? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Cosa significa tuberete e i suoi sinonimi

In grammatica Tuberete è la seconda persona singolare dell’indicativo presente del verbo Tubare, in italiano indica il verso comunemente fatto dai piccioni e che in situazioni particolari, come ad esempio durante la stagione degli accoppiamenti, serve per richiamare l’attenzione degli esemplari di piccione di sesso femminile. Il significato letterale del verbo Tubate indica il momento che viene preceduto dall’accoppiamento vero e proprio, ovvero si riferisce al rituale che i piccioni compiono per conoscere, avvicinarsi e corteggiare le femmine.

Proprio per questo molto spesso, soprattutto in riferimento al comportamento che si assume in campo amoroso durante il corteggiamento, il verbo Tubare viene usato per gli esseri umani come parallelismo con l’atteggiamento che hanno i piccioni. Quindi si può facilmente capire perchè come sinonimi del verbo Tubare si possono utilizzare parole come amoreggiare, filare oppure filtrare.

Quando si utilizza il verbo Tuberete

Come abbiamo visto sopra con il verbo Tubare non si descrive solo il verso emesso dai piccioni ma si possono anche descrivere delle situazioni umane, oppure flirt, che indicano il periodo di conoscenza tra due persone. Quindi, anche se è più conosciuto e familiare il verbo filare oppure flirterete, l’utilizzo di Tubetere in riferimento all’avvicinamento di due persone ha un suono che ricorda molto un qualcosa che richiama l’istinto animale, ovvero detto in altre parole anche se a differenza dei piccioni per gli esseri umani durante il corteggiamento entrano in campo molti fattori, come ad esempio il ragionamento, l’avvicinamento a una persona in ambito amoroso è comunque un qualcosa di primordiale.

Inoltre per riferirsi a una coppia di innamorati, soprattutto in riferimento allo scambio di effusioni, si può anche usare il tenero vezzeggiativo di Piccioncini, in quanto questo termine richiama molto l’immagine di due piccioni intenti a tubare e riesce a rendere molto bene l’idea rappresentativa di due fidanzati che stanno amorevolmente insieme. Quindi quando si dice a due persone, che sono nella fase del corteggiamento e della reciproca conoscenza, la frase “È probabile che voi due tuberete” si vuole intendere che visti i presupposti favorevoli quasi sicuramente nascerà un sentimento.

Articoli correlati: