Non sempre scrivere un telegramma di condoglianze può risultare un’azione facile e molto spesso può capitare di cadere nel banale, questo può accadere perchè il telegramma è strutturato in modo tale da essere un testo composto da frasi brevi e semplici, quindi non è inusuale rischiare di scrivere frasi fatte che in una circostanza come un lutto sarebbe opportuno evitare. Per scrivere correttamente un telegramma di condoglianze sarà sufficiente utilizzare poche parole scelte personalmente, evitando accuratamente però di mettere in mostra una creatività che nel contesto risulterebbe molto fuori luogo.

Quindi il testo del messaggio del telegramma funebre deve essere personale, possibilmente in linea con il rapporto che si aveva con la persona defunta, ovvero se si era veramente legati da un’affetto profondo con questa persona allora se ne può fare accenno nel testo senza rischiare di sembrare inopportuni e fuori luogo, tenendo comunque conto che in questo caso non è nemmeno obbligatorio inviare un telegramma. Ma quali sono le regole del galateo per scrivere un telegramma? E quali frasi è più opportuno inserire? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Le regole del galateo per scrivere un telegramma di condoglianze

Per evitare di fare una brutta figura in un momento delicato come il lutto di una persona cara, partecipando al dolore di chi ne è stato colpito, esistono una serie di regole non scritte stabilite da un apposito galateo che possono aiutare a formulare un telegramma di condoglianze in modo corretto. Generalmente il telegramma è gradito quando i rapporti con la persona defunta erano formali e non particolarmente stretti, in quanto in caso contrario, ovvero quando si era legati alla persona da un rapporto affettivo solido e stretto, l’invio del telegramma non è obblogatorio ma è più opportuno recarsi personalmente a fare le condoglianze oppure, se questo non è possibile, andrà bene anche una semplice telefonata.

Il testo del telegramma di condoglianze deve essere strutturato in modo tale da in modo spontaneo e soprattutto sobrio, questo non solo per evitare di diventare inopportuni ma soprattutto per non correre il rischio di poter sembrare offensivi oppure fastidiosi, quindi con telegramma di condoglianze dobbiamo riuscire a dimostrare tutta la nostra più sincera vicinanza alla famiglia colpita dal lutto. Quindi se la persona venuta a mancare era un semplice conoscente non sarà fuori luogo inviare un telegramma che contiene delle adeguate parole di circostanza, inoltre se si è impossibilitati a partecipare al funerale è anche possibile sostituire il telegramma con un semplice biglietto.

Quali frasi scrivere in un telegramma di condoglianze

Nel testo di un telegramma di condoglianze per la scomparsa di un conoscente si possono utilizzare alcune frasi di formale circostanza, che si possono anche eventualmente personalizzare, in modo da rispettare il galateo e non rischiare di cadere nella banalità. Ad esempio si può strutturare il telegramma utilizzando una di queste frasi: Vi siamo (oppure vi sono) vicino in questo momento di dolore, oppure Vi porgiamo (o vi porgo) le mie più sentite condoglianze per la vostra perdita, o magari Con sentita commozione partecipiamo al vostro dolore e infine Insieme a voi piangiamo per la scomparsa di (nome del defunto) e sentitamente vi siamo vicini.

Articoli correlati: