Le Castagnole, chiamate anche Favette, sono un tipico dolce di Carnevale della tradizione culinaria dell’Umbria meridionale, del Lazio, delle Marche, dell’Emilia Romagna, della Liguria, della Lombardia, dell’Abruzzo, del Veneto e dell’Umbria settentrionale dove questo dolce è chiamato Stuffoli di Carnevale, gli ingredienti principali sono zucchero, uova e farina e si presentano come delle morbide fritettelle ricoperte di zucchero dalla forma rotonda e non più grande di una castagna, da cui deriva appunto il nome di Castagnole.

Di questo dolce oltre alla ricetta originale, che prevede una fritella senza ripieno e cotta in olio bollente, esistono delle varianti al cioccolato, alla ricotta e salate. Ma qual è il procedimento per preparare le castagnole e quali sono gli ingredienti da usare in ogni variante? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Ricetta e procedimento delle Castagnole tradizionali

Gli ingredienti che occorrono per prepare l’impasto delle Castagnole sono 200 gr di farina di tipo 00, 40 gr di burro morbido, 1 uovo, 1 buccia grattuggiata di limone non trattato, 50 gr di zucchero semolato, 1 seme di bacca di vaniglia (in alternativa si può anche utilizzare 1/2 bustina di vanillina), 1 cucchiaio di liquore all’anice, 6 gr di lievito per dolci in polvere e un 1 pizzico di sale. Per la frittura invece occurreranno 700 ml di olio di girasole e infine per guarnire le Castagnole ci vorranno circa 200 gr di zucchero a velo oppure semolato.

Per procedere alla preparazione bisognerà setacciare il lievito e poi mescolarlo alla farina creando sul piano di lavoro una fontana, dove al centro andranno aggiunti l’uovo, il burro tagliato a pezzetti, la buccia di limone, lo zucchero, la vanillia (o la vaniglina), il sale e il liquore all’znice. Partendo dal centro si potrà iniziare a impastare fino ad ottenere una crema densa, a questo punto bisognerà continuare ad impastare ancora qualche secondo in modo da raccogliere bene tutta la farina, perchè in questo modo si otterrà un impasto liscio ed omogeneo. Successivamente l’impasto dovrà essere avvolto in una pellicola trasparente e lasciato riposare a temperatura ambiente per trenta minuti, passato questo tempo bisognerà staccare dall’impasto dei pezzetti di pasta di un peso da 10 gr, utilizzando i palmi delle mani per strofinare i pezzetti di pasta si otterranno delle palline liscie.

Come preparare le Castagnole al cioccolato

Gli ingredienti che occorrono per la preparazione dell’impasto delle Castagnole al cioccolato sono 180 gr di farina di tipo 00, 20 gr di cacao amaro in polvere, 60 gr di gocce di cioccolato, 1 uovo, 40 gr di burro morbido, 60 gr di zuccherro semolato più altri 200 gr che serviranno per la guarnizione finale, 1 cucchiaio di vaniglia o in alternativa 1 bustina di vanillina, 2 cucchiai di Rum oppure di liquore Strega oppure un liquore per dolce a scelta, 6 gr di lievito per dolci, 1 buccia di arancia grattuggiata, 1 pizzico di sale e per la frittura dell’olio di semi di arachidi.

Per procedere alla preparazione bisognerà mescolare il sale, la farina e il lievito insieme al cacao amaro che prima andrà setacciato, sul piano di lavoro va poi creata una fontana in modo da poter aggiungere il burro, la buccia d’arancia grattuggiata, la vaniglia o la vanillina, l’uovo, il liquore per dolci e lo lucchero. Partendo dal centro e utilizzando una forchetta amalgare insieme tutti gli ingredienti, successivamente andranno aggiunte le gocce di cioccolato e  bisognerà continuare ad impastare fino ad ottenere un composto coloraro e omogeneo. Dopodichè l’impasto, avvolto in una pellicola trasparente, dovrà riposare per trenta minuti a temperatura ambiente, poi dall’impasto principale staccare dei pezzi di pasta da 10 gr, in questo modo utilizzando i palmi delle mani per strofinare la pasta si otterranno delle palline liscie.

Gli ingredienti e il procedimento per la preparazione delle Castagnole alla ricotta

Gli ingredienti necessari per la preparazione dell’impasto delle Castagnole alla ricotta sono 250 gr di farina di tipo 00, 40 gr di burro fuso, 50 gr di fecola di patate oppure in alternativa delle maizena, 3 tuorli d’Uova medie, 75 gr di zucchero semolato, 1 buccia di limone grattuggiata, 1 buccia di arancia grattuggiata, 140 gr di ricotta sgocciolata, 8 gr di lievito per dolci, 1 cucchiaio di liquore Strega o di Liquore per dolci a piacere oppure del succo d’arancia. Invece per la frittura occorreranno 700 ml di olio d’Amarachidi oppure di girasole e, per la guarnizione finale occorrerà 1 bicchiere di Zucchero semolato.

Per procedere alla preparazione mettere dentro a una ciotola le bucce grattuggiate del limone e dell’arancia, lo zucchero, il lievito setacciato, la fecola o la maizena e la larina, dopodichè formare una fontana e aggiungere i tuorli delle uova, il liquore per dolci, il burro fuso e la ricotta. A questo punto con l’ausilio di un cucchiaio bisognerà iniziare a mescolare partendo dal centro inglobando piano piano la farina, una volta che i liquidi sono stati tutti assorbiti si può procedere a impastare con le mani fino a quando non si ottiene un composto omogeneo. Poi avvolgere l’impasto dentro alla pellicola trasparente e lasciarlo riposare per venti minuti, passato questo tempo ricavare dall’impasto principale dei pezzetti di pasta da 12 gr e, strofinando con i palmi, creare delle palline liscie.

La ricetta per preparare le Castagnole salate

Per la preparazione delle Castagnole salate occorrono i seguenti ingredienti 200 gr di farina di tipo 00, 50 gr di Grana Padano o Parmigiano Reggiano grattuggiato, 1 uovo grande, 40 gr di burro morbido oppure 40 gr di olio di semi a scelta, pepe nero (ma non è obbligatorio), 3 cucchiai di vino bianco secco, 30 gr di scamorza affumicata o in alternativa del prosciutto cotto oppure un formaggio filante a scelta, 2 pizzichi abbondanti di sale, 6 gr di lievito in polvere per torte salate e per la frittura 600-700 ml di olio di semi di girasole oppure di arachidi.

Per la preparazione dell’impasto bisognerà mescolare dentro una ciotola il pepe, il sale, il formaggio grattuggiato, la farina e il lievito setacciato, dopo aver creato una una fontana aggiungere il vino bianco, il burro e l’uovo girando il tutto con una forchetta per poi procedere ad impastare a mano. Una volta ottenuto un composto omogeneo avvolgerlo dentro a una pellicola trasparente e lasciarlo riposare per trenta minuti, dopodichè dall’impasto principale bisognerà staccare dei pezzetti di pasta da 10 gr e dopo aver inseito dentro dei pezzi di formaggio, arrottolando con i palmi delle mani, creare delle palline.

Cottura al forno e frittura delle Castagnole

Per cuocere le Castagnole classiche, al cioccolato o alla ricotta in forno bisognerà prima di tutto aggiungere i seguenti ingredienti nell’impasto 1 buccia di mandarino grattuggiata e 90-100 gr di zucchero semolato, poi sarà sufficiente accendere il forno impostato a 180° e lasciare cuocere i dolci per 15 minuti. Mentre per le Castagnole salate bisognerà solo impostare la temperatura del forno come indicato e lasciare cuocere sempre per 15 minuti.

Infine per la cottura delle Castagnole calssiche, al cioccolato, alla ricotta e salate tramitre frittura si potrà utilizzare o la friggitrice oppure un pentolino dai bordi alti, la temperatura dell’olio dovrà essere di circa 173/175° e per raggiungere sia la cottura sia la doratura sarà sufficiente immergere le Castagnole per 1-2 minuti nell’olio bollente.

Articoli correlati: