La Sony ha annunciato che dal 3 Dicembre 2018 sarà lanciata sul mercato, per la gioia di tutti gli appassionati di videogiochi e soprattutto per i più nostalgici, una versione ridotta e revisionata della consolle PlayStation 1 chiamata PlayStation Classic Mini, il suo costo si aggirerà intorno ai 99,90 € e avrà inclusi nella sua memoria interna di sistema venti videogiochi. Inoltre la Sony ha anche reso noto che non sarà possibile utilizzare sulla Plaistation Classic Mini nè i vecchi cd dei videogiochi della Playstation 1, nè tanto meno caricare sulla memoria interna della nuova consolle dei titoli diversi da quelli già installati. Ma quali sono i titoli? Con quali criteri la Sony li ha scelti e qual è stata la reazione degli appassionati che da oltre vent’anni giocano con la Playstation? Scopriamolo insieme in questo articolo.

La lista completa dei videogiochi installati sulla Playstation Classic Mini

Nei venti titoli installati nella memoria interna della Playstation Calssic Mini la ha pensato Sony di mettere giochi storici e intramontabili come Grand Theaf Auto, conosciuto e apprezzato anche dai più giovani grazie ai numerosi seguiti del primo capitolo originale e Resident Evil Director’s Cat, mentre tra i giochi classici più famosi si possono trovare Metal Gears Solid, Final Fantasy VII e Takken 3. Invece tra i titoli meno conosciuti ma comunque meritevoli di rientrare nella lista troviamo Oddworld: Abe’s Oddysee, Jumping Flash, Super Puzzle II Turbo, Destruction Derby, Wild Arms, Tom Clancy’s  Rainbow 6, Twisted Metal, Ridge Race Type 4, Shyphon Filter, Rayman, Revelation: Persona, Intelligent Qube, Mr Diller, Battle Arena Toshinden e Cool Boarders 2.

Con l’acquisto della consolle Playstation Classic Mini la Sony, oltre ai venti giochi installati di default, rilascia anche degli accessori in dotazione che si troveranno dentro la confenzione e sono due Joystick cablati e analogici esattamente uguali per dimensioni ai controller della prima Playstation, con l’unica differenza è che questi  sono sprovvisti di vibrazione, una Memory Card Vituale per consentire al videogiocatore di poter salvare i propri progressi di gioco e un Cavo HDMI per collegare la Playstation Classic Mini al proprio televisore.

Con quali criteri la Sony ha scelto la lista dei venti giochi

Tra i nomi dei vari titoli installati sulla nuova Playstation Classic Mini mancano i nomi di moltissimi giochi considerati dai videogiocatori dei classici intramontabili , questo fatto certamente sarà motivo di scontento per una buona parte del pubblico ma per la Sony era impossibile riuscire ad accontentare tutti, la Playstation 1 vent’anni fa ha avuto un successo planetario e i titoli creati per questa consolle sono stati veramente tantissimi e caricarli tutti nella nuova Playstation Classic Mini non sarebbe sicuramente stato possibile.

Infatti mancano grandi titoli come Silent Hill, Dino Crisis, Parasite Ave e Xenoagears , che sicuramente alzeranno non poche polemiche da parte dei videogiocatori più anziani visto che sono considerati dei capolavori, mentre l’assenza di Medievel, Spyro il Drago e Crash Bandicoot è dovuta dal fatto che tutti e tre i videogiochi, in questi anni, hanno avuto una versione reameastread.

La Sony ha inoltre deciso che i titoli installati sulla nuova consolle saranno diversi nelle edizioni Occidentali e Orientali, probabilmente la casa madre ha preferito iniserire alcuni giochi rispetto ad altri, sopratutto quelli meno famosi, per dare al pubblico sia giovane che meno giovane l’occasione di non giocare solo con i grandi classici ma di poter apprezzare anche i videogiochi meno noti.

Articoli correlati: