Ogni anno con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi si possono manifestare i comuni malanni di stagione come il raffreddore, che si porta dietro i fastidiosi sintomi che tutto ben conosciamo, ovvero il mal di gola, il naso chiuso e tante volte anche la tosse. Esistono dei rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare i sintomi del raffreddore per sentirsi meglio. Quali sono i migliori rimedi naturali contro i malanni di stagione? Si possono utilizzare anche a scopo preventivo? Scopriamolo insieme in questo articolo.

I migliori rimedi naturali contro il raffreddore

Tra i rimedi naturali per alleviare i sintomi del raffreddore grazie alle sue proprietà anti infiammatorie, antibatteriche e con l’apporto di vitamina C la tisana allo zenzero e limone può rivelarsi un’alleata molto utile.

Un altro rimedio altrettanto valido sono i suffumigi con l’olio essenziale di Tea Tree Oil, le cui proprietà antivirali sono ottime per contrastare il raffreddore, la preparazione è piuttosto semplice e serve per liberare le prime vie respiratorie, se non si dispone di Tea Tree Oil, in alternativa, si possono utilizzare dieci gocce di olio essenziale di eucalipto versate in una pentola di acqua bollente, dopodiché coprendosi la testa con un panno asciutto bisognerà respirare i fumi benefici del suffumigio.

Anche bere gocce di echinacea può essere un ottimo rimedio naturale per combattere il raffreddore, infatti l’echinacea è una pianta le cui radici sono ricche di vitamina C e la tintura è acquistabile in erboristeria e se non si vogliono bere le gocce da diluire in acqua, in alternativa, è disponibile anche in pastiglie. La dose consigliata per curare il raffreddore è di diluire nell’acqua 20 gocce al mattino e 20 alla sera.

Un altro rimedio naturale ricco di vitamina C è la Rosa Canina, un fiore che una volta fatto essiccare per sfruttare al meglio le sue proprietà è venduto, sotto forma di pastiglie, sia nei supermercati sia in erboristeria, la dose consigliata per contrastare i sintomi del raffreddore è di due pastiglie al giorno ma in alternativa, in base alle preferenze di ognuno, si può anche bere un iinfuso di Rosa Canina a cui si dovrà aggiungere un cucchiaio di miele.

Invece se oltre al raffreddore si hanno dei sintomi come tosse e/o mal di gola un ottimo rimedio per liberare le vie respiratorie è il miele di eucalipto, che possiede delle proprietà balsamiche mentre per alleviare il mal di gola si rivela molto utile il miele di Manuka, che possiede delle proprietà sia anti infiammatorie sia antibatteriche.

Sempre per alleviare i sintomi del raffreddore e della tosse inoltre si possono anche utilizzare dei suffumigi con bicarbonato, che grazie alla sua azione disinfettante aiuta a liberare sia il naso chiuso sia le prime vie respiratorie, la sua preparazione è molto semplice basta versare un cucchiaio di bicarbonato in una pentola di acqua bollente, dopodiché con un panno asciutto in testa basterà respirare i fumi.

Un altro efficace rimedio naturale per curare i sintomi del raffreddore è lo sciroppo a base di miele e curcuma, una spezia che ha proprietà antibatteriche ed anti infiammatorie che unita agli effetti curativi del miele si rileva un’ottima alleata contro i malanni di stagione. Per preparare lo sciroppo sarà necessario aggiungere a 100 ml di miele un cucchiaio di curcuma in polvere o, in alternativa, un cucchiaio di cannella in polvere, una volta preparato lo sciroppo deve essere assunto tre volte al giorno e per conservarlo bisogna tenerlo in un luogo fresco e asciutto.
Infine può essere molto utile utilizzare un balsamo alle erbe a base di olio essenziale d’eucalipto da applicare tramite massaggi sul petto, la preparazione del balsamo è relativamente semplice basta sciogliere a bagnomaria qualche goccia di olio d’eucalipto con del burro di karité.

Quali rimedi naturali possono essere utilizzati a scopo preventivo?

Alcuni dei rimedi naturali descritti sopra possono essere usati non solo per curare il raffreddore ma anche per prevenirlo, infatti può aiutare ad aumentare le difese immunitari bevendo tutte le sere la tisana allo zenzero e limone, oppure assumere 20 gocce di echinacea diluite in mezzo bicchiere d’acqua una volta al giorno e infine prendere una pastiglia giornaliera di Rosa Canina.

Articoli correlati: