Stai cercando maggiori informazioni in merito all’utilizzo benefico e paramedico della menta? Stai leggendo l’articolo che fa al caso tuo! Qui troverai moltissime informazioni, curiosità, consigli, pro e contro di questa pianta. Continua a leggere per saperne di più!

Che cos’è e quali sono le sue caratteristiche principali?

La Menta è una pianta di tipo erbacea aromatica che prende parte al gruppo della piante della famiglia delle laminaceae o labiate. In natura la troviamo sotto forma di cespugli, con gambi di massimo 50 cm sottili, di colore verde acceso, con foglie larghe e lanceolate e con un intenso e forte odore balsamico. I fiori della pianta sono tipici dell’autunno e dell’estate e si presentano con un colore violaceo-lilla. Da questa pianta si possono filtrare oli essenziali oppure si può lasciar essiccare un mazzo di menta e successivamente fare tisane. Esistono vari tipi e sotto categorie di questa pianta, ricordiamo ad esempio la mentuccia, la menta piperita e la menta spicata. All’interno di questa pianta sono presenti molti elementi benefici e caratterizzanti, vediamo insieme quali sono i principali:

  • mentolo
  • fosforo
  • calcio
  • magnesio
  • manganese
  • rame
  • proteine
  • fibre
  • potassio
  • ferro
  • vitamina A
  • vitamina B
  • vitamina C
  • vitamina D
  • acqua
  • polifenoli
  • aminoacidi

Proprio la sua formula la rende una pianta che può assumere un ruolo davvero benefico, anche per il nostro organismo.

Benefici e proprietà della Menta

Come già anticipato, la menta può risultare una nostra grande alleata grazie alle sue proprietà. Un’esempio lampante è il suo effetto diuretico eccezionale e la sua capacità di stimolare il drenaggio dei liquidi in eccesso. La menta  è poi un ottimo rimedio naturale per combattere i problemi intestinali come gastrite, nausee, avendo anche un grandioso effetto digestivo. Molte persone utilizzano la tisana di menta anche come collutorio, in quanto è efficace contro l’alito cattivo. La menta è perfettamente indicata per messaggi rinfrescanti e tonificanti, infatti questa pianta stimola moltissimo la circolazione, migliorandone il flusso e di conseguenza prevenendo anche moltissime patologie come ad esempio la cellulite. Vi è poi il suo fantastico utilizzo in caso di raffreddore grazie alle sue proprietà balsamiche che gli conferiscono un’azione fluidificante, calmante della tosse, decongestionante. Per uso esterno, questa pianta è anche indicata per curare le punture di insetto, zone con prurito, in caso di forfora o capelli grassi. Per beneficiare dell’azione della menta non dovrai fare altro che mettere in infusione la pianta essiccata, lasciarla per 5-6 minuti e successivamente berla, consigliato due volte a settimana.

Articoli correlati: