Ti stai chiedendo come fare a pubblicare il tuo libro? Non hai idea da dove iniziare? Non ti preoccupare, stai leggendo l’articolo che fa giusto al caso tuo. Qui troverai moltissime informazioni, curiosità, tecniche, consigli e tanto altro ancora su come pubblicare un libro. Continua a leggere per saperne di più!

Manoscritto o proposta

Se pensi che la tua storia possa diventare un best seller, allora prima di proporlo in giro, dovrai assicurarti che sia pronto. Innanzitutto, dovrai informarti se candidarlo interamente o in forma di proposta. Generalmente, se si parla di un libro di narrativa o di libri particolari si dovrà inviare il manoscritto completo, in particolare se non sei uno scrittore affermato, ma anzi alle prime armi. Ti potrebbero chiedere di inviare solo alcuni capitoli, ma ricordati sempre di inviare quelli più significativi, in modo da far capire ciò di cui si sta parlando. Se invece, punti ad altri generi come ad esempio libri di cucina, manuali ect. allora sarà più probabile che ti venga richiesta solo una proposta o alcuni capitoli che facciano capire ciò di cui vuoi parlare, la sua utilità e originalità. Inoltre, ricordati sempre di correggere il tuo libro, di renderlo avvincente e cerca di rimanere nelle 100.000 parole.

Formattazione del testo

Prima di inviarlo dovrai informarti riguardo gli standard di formattazione per ogni specifica casa editrice, tuttavia, inizia seguendo questi accorgimenti:

  • Crea la tua copertina, inserendo nome e cognome, email, numero di telefono, indirizzo in alto a sinistra. Al centro in maiuscolo posiziona il titolo del libro. In basso alla pagina inserisci anche il numero di parole.
  • In alto a destra metti sempre il tuo cognome, il titolo del libro e il numero della pagina.
  • Non usare caratteri di scrittura strani.
  • Margine dx e sx dovranno essere uguale, all’incirca di 2,5 cm.
  • Utilizza l’interlinea doppia.

Agente o casa editrice

Una volta che ti sarai assicurato che il tuo libro sia pronto ad essere proposto, potrai scegliere di agire in due modi, ossia:

  • proporre il tuo libro ad un agente
  • proporre il tuo libro direttamente ad una casa editrice

La differenza sostanziale sta nel fatto che un manager fa questo di lavoro e se riterrà che il tuo libro sia degno di importanza si muoverà in modo scaltro al fine di pubblicarlo, al contrario dovrai fare tutto da solo sperando di essere notato difficilmente da una casa editrice. La seconda differenza sta nel fatto che l’agente si paga, ciò significa che su un potenziale guadagno dovrai dare una percentuale al tuo agente. Ricordati sempre di valutare al meglio ogni tipo di proposta prima di accettare o firmare contratti, informarti sempre prima di affidarti ad esperti e professionisti.

Articoli correlati: