Stai cercando maggiori informazioni su come calcolare il valore dei buoni fruttiferi postali? Stai leggendo l’articolo che fa giusto al caso tuo, qui troverai moltissime informazioni a riguardo, continua a leggere per saperne di più!

Cosa sono i buoni fruttiferi postali?

I buoni fruttiferi postali sono un tipo di investimento finanziario che fanno parte del risparmio postale. Infatti, alle poste è possibile procedere con due tipi principali di investimenti, ossia i libretti di risparmio postale e appunto i buoni fruttiferi postali. Nello specifico questi buoni sono dei titoli che vengono emessi dalla cassa dei prestiti e dei depositi, ossia una società che viene gestita e controllata dal Ministero delle finanze e dell’Economia. Questi investimenti vengono sottoscritti, versati e rimborsati agli uffici postali della tua località. Questi investimenti possono essere sottoscritti versando un valore che va dai 50 euro a 1.000.000 euro al giorno.

A cosa servono e come si calcolano?

I buoni fruttiferi postali permettono all’intestatario del titolo di richiedere il capitale precedentemente versato. Quando esso verrà rimborsato dovrà essere maggiorato negli interessi. Per calcolare il valore del buono fruttifero postale maggiorato nel tempo potrai utilizzare facilmente lo stesso sito di Poste Italiane che ti permetterà di fare il calcolo facilmente. Ti basterà andare sul sito ufficiale delle Poste dove troverai una schermata apposita in cui dovrai compilare alcune sezioni con alcuni dati personali, ovvero:

  • dovrai immettere la data di sottoscrizione del buono fruttifero postale
  • successivamente dovrai inserire la data del giorno in cui intendi richiedere il rimborso
  • dovrai indicare, scegliendo tra i tipi proposti, il tipo di buono fruttifero postale di cui sei in possesso
  • dovrai scegliere tra euro e lire
  • infine ti basterà inserire l’importo iniziale versato

In questo modo, veloce ed efficace, saprai subito quanto vale il tuo buono.

Se vuoi invece calcolare il tuo guadagno ed il rendimento del buono fruttifero postale in tutta autonomia, non dovrai fare altro che andare sempre sul sito delle poste nelle sezioni apposite in cui troverai tutti dati che stai cercando. Troverai la percentuale di maggiorazione annua per ogni tipo di buono fruttifero, ti basterà moltiplicarla e calcolarla in base alla quota versata e al tempo di ristagno del buono.

Inoltre, sappi prima di fare un versamento per un buono fruttifero, che le maggiorazioni e  i guadagni sono davvero minimi ed irrisori, tuttavia è un modo efficacie per incrementare il valore da una somma iniziale, di cui successivamente si può richiedere un rimborso in modo veloce in caso di bisogno.

Articoli correlati: