Stai cercando dei rimedi validi per contrastare l’acne giovanile? Stai leggendo l’articolo che fa giusto al caso tuo! Qui troverai moltissime informazioni, curiosità, rimedi e metodi per combattere questa patologia, continua  a leggere per saperne di più!

Acne giovanile: Cos’è?

L’acne giovanile è uno specifico tipo di acne, ovvero un’infiammazione delle ghiandole sebacee e del follico pilifero. Nello specifico quella di tipo giovanile è un’acne tra le più diffuse che colpisce i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni. L’acne in generale si può dividere in tre fasi ovvero:

  • presenza di comedoni ovvero punti neri
  • presenza di papule ovvero infiammazione presente
  • presenza di pustole ovvero i brufoli che si presentano pus bianco e giallognolo

L’acne giovanile differisce dall’acne normale poiché presenta comedoni, papule e pustole in contemporanea.

Cause dell’acne giovanile

Le cause dell’acne giovanile possono essere varie e molteplici. Molto spesso si tende a trovare la causa in un’alimentazione scorretta, tuttavia non è quasi mai così. Certo, l’alimentazione può incidere, ma in particolare gli adolescenti sono molto influenzati dai cambiamenti ormonali correlati alla crescita. Squilibri ormonali sono poi associati allo stress, alla familiarità e spesso anche all’utilizzo di prodotti per la pelle troppo aggressivi. Queste cause portano all’infiammazione dell’epidermide che si accompagna appunto dalla comparsa di pustole, comedoni e papule.

Come curare l’acne giovanile

Per curare l’acne giovanile è necessario in primo luogo procedere con una cura e una pulizia del viso adeguata. Infatti è consigliato non adoperare creme e cosmetici troppo grassi ed aggressivi, evitare di usare prodotti schiumogeni. Prima di andare a dormire è necessario struccarsi completamente per far si che la pelle respiri in modo adeguato durante la notte. Inoltre è anche necessario non lavarsi in modo eccessivo al fine di non irritare la pelle. Invece di adottare fin da subito prodotti chimici per la cura di questa patologia è consigliato utilizzare prodotti naturali come il miele, le maschere di argilla, maschere allo zucchero e all’olio di sesamo, trattamenti con l’olio essenziale di tea tree e molti altri ancora. Tuttavia se il problema persiste senza migliorare sarà necessario consultare un medico dermatologo che saprà sicuramente trovare il trattamento adeguato alla tua condizione. In particolare i trattamenti dermatologici più utilizzati sono:

  • La terapia fotodinamica che è molto utilizzata nei casi in cui l’acne giovanile va ha creare una condizione di elevata infiammazione. Questa terapia va a rimuovere l’infiammazione non lasciando cicatrice.
  • Il trattamento con acido retinoico che va a combattere l’acne, per via orale o direttamente sulla pelle.
  • Il trattamento micropeeling che va a favorire la desquamazione andando a rimuovere comedoni e papule.

 

Articoli correlati: