Stai cercando consigli per capire se il tuo amico gatto abbia qualche forma di depressione? Spesso non è facile cogliere i segni dei nostri amici a quattro zampe, ma in questo articolo troverai sicuramente gli spunti ed i consigli che fanno al caso tuo! Continua a leggere per saperne di più.

Depressione nel gatto

Proprio come gli umani anche i gatti possono soffrire di depressione e ciò non va assolutamente preso sotto gamba. La sintomatologia non sempre conosciuta e per questo motivo bisogna concentrarsi ad osservare il gatto per cercare di capire se sono insorti cambiamenti e modifiche nella normale quotidianità del nostro amico a quattro zampe. Il gatto depresso inizierà cambiare il suo atteggiamento radicalmente rispetto a prima e nella maggior parte delle volte ciò è dovuta ad un evento che ha segnato il gatto. Esempi di eventi traumatizzanti per il nostro micio sono la morte di un altro animale, un trasloco che disorienta l’animale,l’arrivo di un nuovo cucciolo. Nel caso in cui arrivi un nuovo cucciolo, o un bebè o cambiate casa sarà necessario far abituare il gatto gradualmente.

Sintomi gatto depresso

Un amico attento non avrà difficoltà a notare i cambiamenti, i più frequenti tra di essi sono:

  • L’apatia: il gatto tende a mostrarsi passivo e per nulla scattante come al solito. Il gatto infatti è un animale estremamente attivo, tranne per i suo pisolini, quindi nel caso in cui vediate il vostro gatto maggiormente introverso, con un progressivo rallentamento dei riflessi e un’indifferenza generalizzata.
  • Altro sintomo è l’inappetenza: il gatto infatti può avere normalmente dei periodi in cui mangia e beve di meno, tuttavia se il periodo si prolunga sarebbe meglio portare il vostro animale da un medico veterinario competente. Questo sintomo può essere collegato ad uno stato depressivo, tuttavia può essere anche un campanello di allarme di altre patologie.
  • Sonno prolungato: il gatto di sua natura dorme molto, nonostante ciò se il vostro gatto dorme più del normale, ovvero più di circa 16 ore, la possibilità che sia in uno stato depressivo aumenta.

Come curare un gatto depresso

Se credete che il vostro gatto sia depresso sarà utili portarlo da un veterinario specializzato che saprà darvi consigli e fare una diagnosi accurata. Nel caso in cui venga accertato lo stato depresso del gatto le cure migliori sono:

  • Dare attenzioni al gatto facendolo sentire importante.
  • Stargli vicino, accarezzarlo e fargli sentire il contatto.
  • Giocare insieme al vostro gatto, almeno 30 minuti al giorno.
  • Nel caso del lutto, stagli vicino e se possibile adotta un nuovo cucciolo per ridargli compagnia e amicizia.
  • Se il gatto ha difficoltà a mangiare, corrompetelo con i suoi cibi preferiti.

Articoli correlati: