Le scale per esterni costituiscono uno degli elementi strutturali di primaria importanza per una casa. Oltre ad avere un fondamentale ruolo funzionale, contribuiscono a migliorare l’impatto estetico complessivo, anticipando talvolta lo stile con cui sono arredati gli interni. Le scale per esterni devono essere scelte in base a necessità specifiche senza perdere di vista però lo stile dell’architettura così come le esigenze pratiche. Vengono realizzate dai più noti brand del settore in materiali molti diversi fra loro: dal cemento al marmo, dalla pietra al legno passando per il ferro e l’acciaio inox. Sempre più in voga sono le scale assemblate con interessanti abbinamenti di materiali come legno e acciaio.

Le caratteristiche delle scale esterne

Bisogna valutare attentamente la scelta dei modelli di scale esterne in base ai fattori che in qualche modo possono influire sulla loro funzionalità e sul loro aspetto. È necessario prendere le misure dello spazio in cui la scala dovrà essere installata per avere un’idea di quanto grande debba essere il modello da acquistare. Nella valutazione del materiale e dell’impronta stilistica non dovrà essere mai perso di vista il budget a disposizione. È un’inutile perdita di tempo guardare e analizzare tutte le peculiarità delle scale al di fuori della propria portata economica.

Le scale esterne saranno continuamente esposte all’azione deleteria degli agenti atmosferici e quindi dovranno essere realizzate con materiali particolarmente resistenti che possano tollerare senza alterarsi gli sbalzi termici, la prolungata esposizione ai raggi solari e alle piogge. È indispensabile tenere in considerazione la possibilità di optare per una scala stabile e ben strutturata che abbia un piacevole impatto estetico ma che sia anche sicura da adoperare in qualsiasi condizione climatica. La pedata dovrà presentare una superficie con un elevato grip per essere considerata antiscivolo e inoltre dovrà avere una buona resistenza al calpestio.

Per abbinare la praticità d’utilizzo della scala da esterno allo stile, non può passare in secondo piano la scelta del corrimano e del parapetto che devono essere ben coordinati con la struttura portante.

Le tipologie di scale per esterni

Le scale per esterni possono essere suddivise principalmente in due tipologie: quelle in muratura che vengono messe in posa da manodopera altamente qualificata oppure quelle prefabbricate che vengono proposte da numerose aziende. Entrambe possono essere adattate assai facilmente alle esigenze di chi le sceglie ma sono diverse sia per quanto riguarda l’impatto estetico che per il costo complessivo che le caratterizza. Ecco perché prima di optare per scale già pronte per essere montate oppure per quelle da posizionare mediante un’importante opera muraria è indispensabile valutare con attenzione i pro e i contro di entrambe le tipologie.

Scale esterne in muratura

Le scale in muratura permettono una completa personalizzazione del loro aspetto complessivo: è possibile scegliere i materiali con i quali vengono realizzate, le loro dimensioni e la loro stabilità. Il progetto viene messo nero su bianco considerando le misure fornite dal cliente per soddisfare esigenze di stile e assecondare l’andamento degli spazi disponibili. Se la scala in muratura viene messa in opera in modo corretto da professionisti del settore, garantisce una lunga durata nel corso degli anni senza aver bisogno di essere sottoposta ad alcun tipo di manutenzione straordinaria. Le scale esterne in muratura possono rispecchiare fedelmente lo stile dell’abitazione anche se per progettarle e metterle in posa è necessaria una spesa assai più elevata rispetto a quelle già pronte per essere posizionate.

Scale esterne prefabbricate

Le scale per esterni prefabbricate hanno un design molto raffinato e curato nei minimi dettagli. Sono costituite solitamente da strutture regolabili in altezza e consentono un’elevata facilità di installazione. Dispongono di distanziatori fra i gradini per essere più facilmente adattabili alla casa a cui verranno affiancate. Le scale per esterni prefabbricate possono essere scelte sia come soluzione duratura che provvisoria. In un ambiente moderno o contemporaneo spesso sono la soluzione più indicata in quanto possono avere un aspetto moderno e un design all’avanguardia.

Dimensioni e forme delle scale per esterni

Le scale per esterni possono avere le dimensioni più diverse come sono differenti i modelli fra i quali scegliere quello che meglio si adatta alle proprie esigenze. Fra le strutture più in voga in questo momento ci sono quelle sospese, con un design molto sobrio e lineare. Seguono sempre l’andamento del muro che affiancano e hanno gradini con dimensioni e forme regolari. È la tipologia di scala che viene adottata per le case che hanno un aspetto tradizionale. Le varianti di scala più moderne invece sono quelle a sbalzo. Vengono solitamente applicate alle abitazioni sulle facciate o a una delle pareti esterne laterali, arredate e pensate con uno stile contemporaneo. Le scale sospese possono avere anche un andamento a chiocciola laddove lo spazio da sfruttare sia poco. Questo modello abitualmente viene inserito in abitazioni prettamente classiche purché venga realizzato in materiali naturali come la pietra o il cotto. Per rendere la salita e la discesa delle scale più agevole da parte delle persone meno giovani, si può valutare la scelta di una scala elicoidale dotata di parapetto.

Le scale per esterni realizzate in muratura

Le scale per esterni in muratura vengono spesso scelte da chi vuole una struttura duratura che non si alteri nel corso degli anni. Viene pensata appositamente per creare un tutt’uno con l’abitazione già edificata e per ottimizzare lo spazio a disposizione. I materiali più adoperati sono la pietra e il cemento e talvolta il cotto per le abitazioni più classiche. Tutti questi materiali garantiscono ottime performance nel corso del tempo e offrono una superficie caratterizzata da un elevato grip. Sono particolarmente versatili ed è possibile creare abbinamenti insoliti fra stili moderni e classici.

Le scale da esterno in ferro

Fra le strutture prefabbricate classiche ci sono quelle realizzate in ferro, spesso abbinate all’acciaio. È una soluzione che consente di ottenere un’elevata resistenza all’usura e presenta un aspetto rigoroso e lineare. Vengono spesso scelte per le abitazioni contemporanee caratterizzate da un impatto estetico particolarmente sobrio. Per le case più classiche è meglio optare per le scale in ferro solo nel caso in cui vengano realizzate in ferro battuto. Queste scale sono delle vere e proprie opere d’arte e impreziosiscono qualsiasi ambiente, divenendo spesso il punto focale della facciata della casa.

Scale esterne in legno

Il legno è un materiale molto adoperato per la realizzazione delle scale da esterni. Viene adeguatamente trattato per resistere agli attacchi degli agenti atmosferici ma necessita comunque di manutenzione periodica. Grazie alle numerose essenze presenti in commercio, è possibile avere un’ampia libertà di scelta per quanto riguarda l’impatto estetico finale: legni chiari e legni scuri, venati oppure con una colorazione uniforme.
Il legno adoperato per la pedata e l’alzata dovrà essere lo stesso impiegato per la realizzazione del corrimano. Se fino a non troppi anni fa le scale per esterni in legno venivano collocate soprattutto in contesti rurali, attualmente si usano per aggiungere un tocco di classe e romanticismo anche in zone urbane o di periferia cittadina.

Articoli correlati: