Vuoi saperne di più a proposito dell’Omfalofobia? Stai leggendo l’articolo che fa al caso tuo! Qui troverai tutto quello che c’è da sapere a proposito di questa stramba fobia: cause, rimedi e curiosità!

Omfalofobia: cos’è?

L’omfalofobia è la paura, o meglio la fobia, dell’ombelico. Obiettivamente è una fobia molto strana e rara tanto che rientra assolutamente nella top 10 delle fobie più strane al mondo, come ad esempio la paura degli specchi e la paura del numero 8. La fobia dell’ombelico si manifesta come un vero e proprio terrore e disgusto verso l’ombelico. In questi casi le persone che ne soffrono provano un profondo senso di fastidio, nausea e quasi dolore al solo pensare di toccare o che qualcuno tocchi il proprio ombelico. Quando questa fobia arriva a stadi avanzati la persona manifesta i sintomi persino alla sola vista.

Quali sono le cause dell’omfalofobia?

La fobia dell’ombelico nasce da alcune cause immotivate e psicologiche. Psicologicamente parlando si tratta per esempio di persone che soffrono del taglio simbolico del cordone ombelicale e sopratutto il significato ancora più profondo della paura di separarsi dalla madre, dalla casa e dall’ambito famigliare. Per questo motivo la mancanza di preparazione a questa divisione comporta all’individuo questo rifiuto dell’ombelico. Molto spesso sono anche soggetti molto infantili che hanno paura e rifiutano anche la crescita, hanno paura di lanciarsi in cose nuove dove hanno paura di non farcela. Questi soggetti pensano di non avere le capacità o non essere in grado di provvedere a loro stessi , e questi senso di forte insicurezza non fa altro che peggiorare la situazione. Di conseguenza il peggiorare di queste nevrosi comportano al soggetto un aumento della fobia dell’omfalofobia, basti pensare che in alcuni casi i pazienti arrivano a pensare e temere in maniera del tutto spropositata che le proprie interiora escano dal loro ombelico.

Come curare la paura dell’ombelico?

Come tutte le fobie anche la paura dell’ombelico può essere controllata e curata. Per fare ciò sarà necessario intraprendere un percorso fatto di sedute con uno psicoterapeuta o uno psicoanalista. In questo modo con l’aiuto di questi esperti la persona interessata dalla fobia arriverà ad una sempre maggiore scoperta interiore che lo aiuterà a superare i suoi limiti. Inoltre per curare queste rare e problematiche fobie esistono delle tecniche per controllare il panico, valide per qualsiasi fobia, che aiutano a mantenere il controllo della propria mente e del proprio corpo di fronte a queste paura irrazionali.

Articoli correlati: