Se sarete futuri mamma e papà di due gemelli monozigoti sarà necessario prendere tutti gli accorgimenti necessari affinché adottiate i comportamenti educativi corretti.

I fratelli monozigoti sono gemelli con lo stesso identico patrimonio genetico, nati da un solo zigote, ovvero una sola cellula uovo fecondata. Nonostante siano gemelli completamente identici saranno persone distinte che necessitano di essere trattati da tali.

I genitori dovranno aiutare i due figli a sviluppare un rapporto intenso e positivo, ma allo stesso tempo aiutarli a creare una propria identità, unica ed indipendente.

Come spiegano gli esperti, i gemelli interagiscono condizionandosi sin da dentro l’utero materno, a livello fisico e psichico. Spesso a causa di strategie educative scorrette questi bambini tendono a sviluppare asocializzazione o ad avere un difficile e contrastato processo di identificazione di sé, in particolare quando i due tendono ad avere un rapporto troppo morboso da cui hanno difficoltà a separarsi. Un’altra conseguenza possibile di questo rapporto simbiotico eccessivo è l’estrema competitività che può scaturire dal voler soddisfare lo stesso bisogno contemporaneamente.

Quali sono i comportamenti corretti che i genitori devono adottare?

Secondo studi a proposito i genitori saranno avvantaggiati seguendo i seguenti accorgimenti:

  1. Sarà necessario superare il disorientamento iniziale che può scaturire dalla scoperta della particolare dolce attesa. La mamma potrà essere spaventata dai molti esami e controlli medici, mentre il papà si preoccuperà delle conseguenze pratiche. Basterà superare queste preoccupazioni e mantenere la tranquillità, pensando positivo. Sarà necessario che i genitori arrivata la notizia, si preparino all’arrivo di due figli unici e distinti, trasformando l’immagine iniziale di un figlio a due, in modo da non trattarli come un’unità.
  2. Sarà opportuno scegliere due nomi che non siano simili, affinché nessuno si confonda e per sottolineare ancora una volta la loro unicità. Inoltre, si dovrà evitare di chiamarli “i gemelli”.
  3. Evitate di vestirli uguali o di fargli lo stesso taglio di capelli. Questo infatti potrebbe far si che i due si confondano e questo li farebbe soffrire.
  4. I medici neonatologi consigliano l’allattamento al seno dei due gemelli poiché al contrario del pensare comune fa bene sia alla madre che ai bambini. Esso in fatti favorisce la contrazione dell’utero che in questo modo ritornerà più velocemente di dimensioni normali. Il latte materno previene le infezioni nei bambini e inoltre aumenterà e favorirà il rapporto madre-figli.
  5. Sarà importante che i genitori dedichino del tempo ad ognuno dei due figli, momenti speciali per il singolo. I bambini dovranno sviluppare un rapporto speciale e individuale con ciascun genitore.
  6. Dovrete saper valutare di caso in caso la scelta dei giochi che spesso potrebbe voler dire comprare un doppione oppure in altri casi dovrete trovare delle soluzioni pratiche e correte, ad esempio comprando due giochi diversi, ma che vengano utilizzati da entrambi i bambini.Sarà utile, se possibile, anche che i due abbiano attività extrascolastiche differenti, nonostante ciò se gli interessi e le passioni dei bambini coincidono non ha senso vietargliele.
  7. I gemelli tendono a competere dalla nascita per gli amici, per il cibo, per l’affetto e le attenzioni, insomma per tutto. Sarà necessario non fare confronti, cercare di aiutare ciascuno ad avere un amico del cuore, trattarli con lo stesso valore, ma non in modo uguale.
  8. L’adolescenza è un’età critica per tutti, in particolare per i gemelli. Ci sarà desiderio di emancipazione anche dal gemello. Per questo motivo potrebbero ricercare look estremi e esperienze molto differenti che tendono ad escludere l’altro della coppia. Oppure al contrario si potrebbero sviluppare comportamenti complementare ancora più difficili da aiutare.In questo caso i gemelli saranno l’uno l’opposto dell’altro.

Articoli correlati: