Molto spesso i bambini si rifiutano di mangiare la verdura vista come una pietanza sgradevole, magari senza averla mai mangiata. Quali sono i motivi di questa scelta e quali le strategie per migliorare il rapporto dei bambini con le verdure?

I motivi per cui i bambini rifiutano le verdure

Questo comportamento dei bambini è stato studiato da esperti e psicologi che attribuiscono il rifiuto delle verdure rispettivamente a tendenze genetiche dell’uomo in generale e alle esperienze infantili legate ad esse. Uno dei motivi potrebbe essere il ridotto contatto con la natura oppure l’accondiscendenza dei genitori per un periodo di vita del bambino a mascherargli le pietanze a base di verdure, magari aggiungendo molto formaggio o altro. Non dovrete mentire ai vostri figli, ma dovrete informarli sempre.

Inoltre, non dovrete obbligarli a mangiare le verdure, ma solamente incitarli. Infatti, se i bambini si vedranno obbligati, assoceranno sempre alle verdure questa esperienza negativa. Sarà quindi necessario spingere il bambino a mangiare la verdura, magari preparata con creatività e sopratutto spiegandogli i benefici che ne derivano.

Strategie per far mangiare le verdure ai bambini

  • Portate i vostri bambini ad avere esperienze con la natura ad esempio organizzando picnic, andare alle fattorie, agli agriturismi, raccogliere e coltivare verdure da cucinare insieme. Altre esperienze positive saranno ad esempio il campeggio, passeggiate nei boschi, gli scout. Queste esperienze contribuiranno ad aumentare in modo positivo la relazione tra il bambino e la natura che si riverserà anche in maniera eccellente nel contatto con le verdure.
  • Cercate assolutamente se possibile di creare un piccolo orticello con il vostro bambino. In questo modo sarà più propenso a mangiare ciò che ha contribuito a curare lui stesso. Inoltre, sarà un’esperienza positiva anche dal punto di vista della sua responsabilizzazione.
  • Andate a fare la spesa con i bambini al supermercato, alla fattoria vicino a casa ecc. Date dei piccoli compiti ai vostri figli, come ad esempio andare a prendere le verdure o la frutta.
  • Un’idea molto carina e divertente è proporre ogni giorno piatti a base di verdure di colori diversi, cosi che il bambino veda questa esperienza come positiva.
  • Cucinare le verdure in modo differenti, cambiate, rendete i vostri piatti originali. Ad esempio condite la pasta, che piace molto ai bambini, con verdure; oppure create hamburger con i vegetali ad esempio con ceci e zucchine. Creati piatti belli alla vista, per i bambini questo è un fattore importantissimo che incide molto sulla scelta di mangiare o meno una pietanza.

Articoli correlati: