La pelle, o cute, è la parte più esterna del nostro organismo, ed è anche la più esposta ad agenti esterni, che possono indebolirla o danneggiarla. Per fortuna, esistono diversi rimedi, anche naturali, per curarla e mantenerla sana, a seconda del problema.

L’igiene quotidiana della pelle

Si deve partire innanzitutto dalla pulizia giornaliera, con detergenti, saponi o bagnoschiuma possibilmente naturali, senza parabeni e sostanze chimiche, il cui uso prolungato può danneggiare la pelle. Per il viso in particolare, è bene fare periodicamente dei trattamenti con scrub e maschere, in modo da rimuovere le cellule morte e levigare la pelle.

L’applicazione quotidiana delle creme idratanti per il corpo è importante per mantenere in equilibro il film idrolipidico, che permette di proteggere la cute.

Il miglior ingrediente naturale

Ci sono molte creme o prodotti, di origine naturale, da provare per i diversi problemi che possono affliggere la pelle, come l’acne, i punti neri, scottature solari, macchie etc. Non solo questi composti sono reperibili nei negozi, ma si possono fare anche in casa.

La regina indiscussa delle piante, è l’Aloe, che ha proprietà idratanti, antisettiche, antibiotiche ed antibatteriche. Inoltre, essa aumenta la produzione di fibroblasti (le cellule responsabile della produzione di collagene) da sei a otto volte.

Essa favorisce la rigenerazione cellulare e la sua applicazione è utile per problemi di vario genere, come l’acne, la cellulite, il cancro alla pelle, le dermatiti, i duroni, herpes, macchie dell’età, rughe, smagliature, etc.

Ricette fai da te

Chi vuole optare per dei rimedi naturali fatti in casa, può trovare diverse ricette di creme da applicare sulla pelle, per idratarla o trattarla per problemi di vario genere.

Ad esempio, per le pelli secchi, si può preparare un detergente per pelli secche alla camomilla con panna e miele, usando:

  • 60 ml di acqua;
  • 1 cucchiaio di fiori di camomilla essiccati;
  • 2 cucchiai di panna fresca;
  • 1 cucchiaio di miele;
  • 5 gocce di olio essenziale di camomilla.

Si porta a bollore l’acqua e si aggiungono i fiori di camomilla. Una volta spento il fuoco, si copre e si lascia raffreddare il liquido a temperatura ambiente. Dopo aver filtrato il liquido, lo si versa in una bottiglia sterilizzata. Si aggiungono la panna, il miele e l’olio essenziale, per poi agitarli bene. Da questa ricetta si ricavano cento millilitri di detergente, che va conservato in frigorifero e usato entro una settimana.

Questo detergente per il viso, si applica, in generosa quantità, sulla pelle, si massaggia con i polpastrelli e si risciacqua, o si rimuove con un fazzoletto. Oltre che per quelle secche, quello detergente a base acquosa è adatto anche per pelli sensibili o normali.

Articoli correlati: