Costi da sostenere per rifarsi il naso

Rifarsi il naso è uno dei desideri più ambiti da molte persone che sostengono di voler donare al proprio naso una forma più armoniosa, piccola e aggraziata. Talvolta, avere un naso che non si apprezza, può causare anche dei disturbi e disagi a livello sociale, quindi una che, grazie alla chirurgia estetica, si migliora questa caratteristica che proprio non sopporta, il proprio aspetto fisico risulterà essere più gradevole e quindi ci si affaccerà alla vita con uno spirito più positivo, con una nuova consapevolezza e sicurezza in sé stessi.

Fare un intervento di chirurgia estetica al proprio naso è diventa quindi negli anni, assieme all’ingrandimento del seno, una delle richieste più frequenti nei confronti dei chirurgi plastici. Ricordiamo che questo tipo di intervento può essere sia estetico ma anche dedicato a correggere delle imperfezioni che, alle volte anche in maniera piuttosto grave, possono influenzare cattivamente la respirazione del soggetto o e più in generale in funzionamento delle vie aeree. Vista la grande domanda per questo intervento dunque, in questo articolo scopriremo come funziona e quali sono i costi da sostenere nel caso in cui si opti per questa scelta.

Come funziona la chirurgia plastica al naso

 

Come abbiamo già accennato la rinoplastica è sicuramente una delle operazioni chirurgiche più richieste negli ultimi tempi, sia per quanto riguarda motivi puramente estetici ma anche al fine di migliorare il funzionamento delle vie aeree, alle volte danneggiate da alcuni inestetismi al setto nasale. Questo intervento chirurgico è come saprete, piuttosto invasivo in quanto prevede il rimodellamento dell’osso del naso e della sua cartilagine tramite un attrezzo che entra direttamente nelle narici, dopo di che viene applicata per un arco di tempo una stecca in modo da permettere al naso di tenere la sua nuova conformazione finché non sia totalmente guarito. Per rendere questo possibile è necessario fare una estrazione di una parte della cute fare in modo che il bisturi possa piano piano raggiungere l’osso e la cartilagine sui quali intervenire, oltre che al tessuto al quale donare una nuova forma.

Costi da sostenere per la rinoplastica

 

Prima di sostenere questa operazione bisogna sicuramente interessarsi al prezzo che comporta, prima di tutto però premettiamo che i costi possono variare da caso in caso, questo in base al tipo di problema che si va a correggere, se puramente estetico o mirato al funzionamento delle aree respiratorie, quindi, la natura dell’inestetismo da dover correggere incide particolarmente sul prezzo che si va a sostenere. Tuttavia, anche se non esiste un prezzo definitivo per questo tipo di intervento di chirurgia plastica, si può confermare che si tratta di una spesa non accessibile a tutti in quanto si aggira a cifre tra i 3.000 ed i 5.000 euro, si tratta dunque di cifre piuttosto alte, ma talvolta chi affetto da queste problematiche al naso sarebbe disposto a spendere qualsiasi cifra.

Rifarsi il naso senza chirurgia: cos’è e quanto costa

 

Esiste anche un modo per potersi rifare il naso senza ricorrere alla chirurgia plastica, senza la presenza di nessun bisturi e soprattutto senza ritrovarsi a spendere delle cifre molto alte, questo grazie al filler sotto cutaneo. Molte persone infatti hanno ricorso negli ultimi tempi a questo tipo di operazione in quanto molto semplice e soprattutto veloce, la quale tramite una iniezione di una sostanza che viene poi assorbita col tempo dalla pelle o rimossa dal medico, forma delle protesi sottocutanee che migliorano l’aspetto del naso nel caso in cui si abbiano ad esempio delle gobbette anti estetiche. Rifarsi il naso senza ricorrere per forza alla chirurgia plastica è quindi possibile rivolgendosi ad un medico che pratichi delle iniezioni di filler, questa soluzione negli ultimi tempi risulta essere molto richiesta, sia perché non pratica dolore o effetti indesiderati sia perché ha un costo che va dagli 800 ai 1000 euro, quindi sicuramente meno dispendioso del primo caso.