Il cous cous è un ottimo e sano piatto a base di semola di grano duro formato da piccoli granellini che vengono precedentemente cotti al vapore e poi vengono reidratati prima di essere consumato. È un cibo originario del Nordafrica ma al giorno d’oggi è diffuso in tutte le parti del mondo. Oltre alla versione classica esiste anche il cous cous in versione integrale, soprattutto in vendita nei negozi che vendono prodotti biologici.

Preparare il cous cous base è davvero molto facile dato che basta ricoprire i granelli di semola con un po’ di acqua bollente, aggiungere un pizzico di sale e giusto un filo d’olio e lasciare riposare per circa 10 minuti sgrandando il tutto con una forchetta. Il cous cous in quanto molto delicato è facile da abbinare a molti tipi di ingredienti, siano essi carne, ortaggi, pesce e addirittura frutta secca come castagne ed uvetta.

Come preparare il Cous Cous vegetariano

couscousIl cous cous alle verdure è ad esempio una delle ricette vegetariane più buone, semplici e veloci da preparare utilizzando questo tipo di alimento. È un piatto che si può mangiare sia tiepido che freddo e per condirlo saranno utili molte verdure come ad esempio le carote, la cipolla, le melanzane, i pomodori, le zucchine, il basilico e tutto quello che si preferisce. Ovviamente come prima cosa bisogna lavare e tagliate tutte le verdure a piccoli dadini, poi si deve affettare la cipolla e farla soffriggere assieme a due cucchiai di olio in una grande pentola capiente.

Una volta che la cipolla sia rosolata, bisogna aggiungere tutte le altre verdure scelte tagliate a piccoli dadini, bisogna mescolare molto bene, aggiungere un po’ di olio se necessario e un po’ di sale e se si vuole anche del pepe, peperoncino e tutte le altre spezie come curcuma, fiori di garofano, zenzero, cumino, aglio in polvere o un filo di cannella senza ovviamente esagerare.

Un classico, il Cous Cous marocchino

 

Un altro modo tipico di preparare il cous cous è quello marocchino, un piatto originario del nord Africa e della Sicilia orientale molto gustoso, speziato e che si serve freddo. È molto saporito visto il grande uso delle spezie, qui di seguito una breve ricetta e anche in questo caso si può improvvisare ed aggiungere o togliere ingredienti a scelta data la versatilità del piatto.

maroccoLa prima cosa da fare è preparare il condimento principale del cous cous. Una volta che sono state lavate e pelate per bene tutte le verdure come le zucchine, le carote e le patate, bisogna tagliare tutto a pezzi ma non troppo piccoli. In un’altra padella (una wok può andare bene) bisogna far soffriggere due cucchiai d’olio con la cipolla tagliata precedentemente a dadini e quando si sarà dorata a sufficienza, unire le verdure, i ceci (se sono di proprio gusto), un litro d’acqua, una piccola bustina di zafferano (o mezza), un po’ di pepe nero macinato e un pizzico sale.

Fare cuocere il tutto a fuoco moderato per 40 minuti circa e dopo aggiungere quindi un petto di pollo tagliato a piccole strisce e un cucchiaino di paprika, continuando sempre a cuocere e mescolando di tanto in tanto, finché il tutto non sarà morbido e succoso. Nel frattempo si deve preparare il cous cous in una pentola e ricoprendolo con dell’acqua bollente e non eccessivamente salata. Mescolare con un cucchiaio per un po’ e lasciare riposare alcuni minuti fino a quando i granuli non avranno assorbito del tutto l’acqua.

A questo punto si deve versare un cucchiaio di olio e, usando una forchetta, sgranellare il cous cous. Lasciare dunque freddare per bene e poi versate il tutto nella padella con il condimento, facendo in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Prima di servire il piatto si consiglia di lasciarlo in frigo per un paio d’ore per fare si che si uniscano bene tutti i sapori delle spezie e delle verdure.

Articoli correlati: